Come tu ti vuoi. I trucchi per trovare la giusta motivazione nello sport
14 giugno 2016

Come tu ti vuoi. I trucchi per trovare la giusta motivazione nello sport

di Valentina D'Amico

Se potessi esprimere un desiderio sarebbe quello di sentirmi in forma e piena di energia tutti i giorni dell’anno. Purtroppo so che non è possibile e che se voglio stare bene mi devo allenare con costanza. Allenarsi può essere faticoso e quando manca la motivazione basta una giornata no per farci passare la voglia per giorni interi. Eppure eravamo così felici i primi giorni di allenamento quando i grandi obiettivi di dimagrimento rapido brillavano nei nostri occhi più di un diamante da mille carati, sempre che ne esistano di così grossi e puri.

Come restare motivati durante gli allenamenti

Per rimanere motivata bisogna ricordarsi che nell’allenamento ci vuole tempo e un pizzico di fatica. Se ci si allena bene i risultati non tarderanno ad arrivare e con un piano d’attacco infallibile ti troverai più motivata che mai.

Motivazione nello sport

Ecco i miei consigli per trovare la giusta motivazione per fare sport e non perderla mai più:

  • fissa i tuoi obiettivi: senza obiettivi è impossibile trovare una buona motivazione per allenarsi e fare fatica. Ripensa a tutte le volte in cui nella vita ti sei impegnata anima e corpo in qualcosa e come mai ci sei riuscita. Sicuramente avevi un obiettivo ambizioso da raggiungere. Nello sport è uguale. Dovrai fissarne uno a lungo termine, ovvero dove vuoi arrivare nei prossimi sei mesi, e tanti piccoli obiettivi mensili che saranno il tuo carburante per l’allenamento.
  • Fai solo quello che ti piace fare: se fai un’attività che non ti piace e che non ti stimola, neanche il più grande degli obiettivi sarà in grado di motivarti. Se lo sport che stai facendo non ti appassiona o l’insegnante non ti entusiasma, mettiti alla ricerca di una nuova attività. All’inizio sarà un po’ frustrante, ma quando avrai trovato quello giusto per sentirai il cuore battere all’impazzata e la voglia di allenarsi tornerà rapida.
  • Qualcosa è sempre meglio che niente: questa frase me la diceva sempre mia mamma in milanese. La diceva ad una ragazzina che voleva tutto e subito. Finalmente posso apprezzare quella frase perché ho capito che nello sport, come nella vita, per vedere i risultati ci vuole tempo. E se di tempo ne hai poco non perderti d’animo. Smetti di pensare che se non ti alleni 10 ore al giorno sia tutto inutile. Trova un’attività da fare nelle poche ore o pochi minuti a disposizione e dedicati quel tempo per te. Meglio dieci minuti di allenamento fatto bene piuttosto che nessuna attività.
  • Allenati con le amiche o con un coach: alcune volte per iniziare basta un piccolo stimolo esterno. Come un’amica con cui andare a camminare o con cui praticare yoga. Oppure potresti lavorare con un coach che si occupi di creare un programma di allenamento adatto a te che tenga in considerazione i tuoi obiettivi, tempo a disposizione e capacità.

Allenamento di gruppo

  • Le giornate no: purtroppo il calendario è pieno di “giornate no”. Se poi penso ai nostri cinque giorni speciali che sono un turbinio di ormoni da tenere a bada, le “giornate no” aumentano. Non ti abbattere perché è del tutto normale. Non possiamo essere sempre motivate al 100%. Quanto più accetterai questa cosa e più vivrai l’allenamento senza sensi di colpa.
  • Il giorno di riposo esiste: devi riposare e recuperare. Quando inizi un nuovo allenamento avrai l’adrenalina a mille e vorrai allenarti giorno e notte. Proprio in quel momento dovrai concederti delle giornate in cui non fare niente e lasciare che il corpo si ricostruisca per ritornare ad allenarti più forte che mai.
  • Tieni un diario di allenamento: proprio come quello che avevamo da bambine con le dediche delle amichette. Questa volta però il diario ti servirà per tenere traccia degli allenamenti fatti, comprendere cosa sta andando bene e cosa no, ma soprattutto sarà il tuo motivatore. Compilandolo potrai vedere i progressi che stai facendo e avere sempre sott’occhio i tuoi obiettivi.
  • Premiati: finalmente la parte bella. Le fatiche e i traguardi raggiunti, di qualunque natura, vanno premiati. Se questo mese ti eri posta come obiettivo di “fare per almeno dieci giorni le scale di casa a piedi e lo hai fatto, bene è il momento di premiarti. Magari con quella borsetta o quel profumo che volevi da tanto, oppure passando una giornata diversa in una spa tra sauna e massaggi. L’allenamento è fondamentale per stare bene e premiarsi significa volersi bene.

Non c’è niente di più bello che vedere che quello che stai facendo stia portando i risultati che ti avevano spinta ad iniziare. Molto spesso siamo così ipercritiche da non accorgerci neanche di questi miglioramenti.

Ma ora hai tutte le carte in regola per guardare lo sport con altri occhi perché il tuo corpo è la cosa più bella che ci sia a questo mondo. Trattalo con cura e insieme andrete lontano.

, , , ,

Commenti: 0

Lascia un commento


*obbligatorio