Sandali: elogio del minimal. Quando la leggerezza sposa il design
24 giugno 2016

Sandali: elogio del minimal. Quando la leggerezza sposa il design

di Arianna Chieli

Il binomio estate sandali è un must. Non solo perché abbiamo trascorso un lunghissimo inverno con le estremità coperte da calzari di ogni foggia, ma perché non c’è niente di più bello che sfoggiare una pedicure perfetta con gli smalti di stagione. Le nuances più gettonate? L’azzurro pastello, il giallo banana, il corallo e il glicine, perfetti sulla pelle abbronzata. E per non rinunciare alla leggerezza di un piede perfetto, dedicatevi una pedicure professionale all’inizio della stagione. Sarà un buon investimento.

Ma quali sono i sandali da scegliere per l’estate 2016?

Sandali ultraflat

Sarà una stagione di sandali bassi: gli ultraflat di ogni foggia e colore la faranno da padroni. Il tacco è inesistente o non superiore ai due centimetri. Abbandonata la para, che tanto è piaciuta l’anno scorso, è la volta di modelli che richiamano le località balneari come gli “ancient greek”, o i famosissimi “tropeziennes” caratterizzati da intrecci sopra il piede e listini sottilissimi da legare attorno alla caviglia.

Sandali alla schiavaVengono definiti sandali alla schiava, che nella versione gladiatore, consigliata alle più audaci, hanno lacci e stringhe che arrivano fino al ginocchio. Sono lineari, semplici, in pelle, senza troppi fronzoli.

Indossateli sotto shorts di ogni tipo, leggeri abitini al ginocchio, gonne corte e svolazzanti.

Hanno l’indubbio vantaggio di essere comodi ed elegantissimi. Variante ancora più minimal i sandali da frate, o francescani, caratterizzati da due semplicissime strisce di pelle sopra il collo del piede e sopra le dita. I più belli sono bianchi, in candida pelle.

Attenzione agli abbinamenti! Perfetti sotto una gonna molto lunga o portati con un paio di pantaloni coulotte, sono pericolossimi indossati con abitini corti perché tendono a tagliare la gamba.

Per chi non rinuncia ad un tocco glamour il consiglio è di aggiudicarsi un paio di sandali in suede con le frange, altro grandissimo must di stagione, in colori brillanti, come il viola, il rosa o l’arancio.

Se per voi i tacchi sono irrinunciabili anche in estate, quelli da scegliere sono quadrati, grandi e comodi. In oro, argento, glitter e adornati da pon pon non vi faranno barcollare neanche dopo molte ore in piedi.

La variante è la “scarpa da zia”, un un modello con il tacco basso e quadrato, comodo e perfetto per la vita frenetica da tutti i giorni.

Sandali nude

VivoLeggera_stilettoPer le fanatiche dello stiletto, il sandalo nude è un evergreen. Due sottili listini incrociati sulle dita, un cinturino minimal a trattenere la caviglia e la seduzione è servita. La variante è il sandalo gioiello, che come si evince dal nome, è arricchito da dettagli così importanti da renderlo il punto luce del vostro outfit. Possono essere fiori applicati sul tallone, cristalli swarovski, pietre semipreziose, ma il risultato non cambia. Saranno loro i protagonisti del vostro look.

Abbiate solo cura di restare leggere nel resto del vostro outfit: un lungo abito bianco, un tubino nero, una jumpsuit, ma senza fronzoli.

L’ultimo accessorio, last but not least, un paio di infradito per affrontare i vostri pomeriggi in spiaggia, che mai sia che perfette ovunque, ma sciatte sul bagnasciuga. E qui potete davvero scatenarvi: animalier, verde menta, con intrecci in plastica trasparente, le stampe e i modelli tra cui scegliere sono davvero tanti e visto che il prezzo è decisamente piccolino, potrete acquistarne più di un paio, da abbinare a costume e pareo.

Infradito

 

, , , , , , , , , , ,

Commenti: 2

2 commenti

  1. Mireen :

    Ciao, articolo molto interessante, grazie!
    Ti segnalo che in inglese si dice ‘last but not least’ però, non ‘least but not last’.

    Buon Lavoro. 🙂

  2. Arianna :

    Ciao, ti ringrazio per la segnalazione e per le belle parole. Era ovviamente un refuso, ma corriamo a correggerlo.

Lascia un commento


*obbligatorio